I nastri dell'impossibile (1984), acrilico su tela, cm 600x220       

 

L'opera costituita da due tele. Protagonisti un bambino, simbolo del futuro

e il nastro di Moebius, disseminato in varie dimensioni nel dittico.

Il nastro di Moebius una figura geometrica che piana ma ,

al contempo, un solido: percorrendo i bordi della figura piana che lo forma,

possibile entrare al suo interno e quindi penetrare in un solido.

il simbolo dell'impossibile che diventa possibile.

 

L'opera rappresenta una situazione scenica realizzata nel giugno del 1984

a Milano sui Navigli, una situazione in cui Franco Parenti

recita i versi di Antonio Porta mentre, dietro di lui, il pittore tende le immagini.